aggiornato il
2 Giu 2009

statistiche

i Lbre

segnala libri dialettali

Tonino Guerra:

I cento uccelli
romanzo

Pagine tratte da: Tonino Guerra, I cento uccelli, Maggioli editore, Rimini, 1997 (Prima edizione: Bompiani, 1974). (fonte)
1.

Pu darsi che sia dipeso dalle demolizioni. Del resto le demolizioni ebbero anche un grosso effetto su di me. Mi sentii diverso. Prima, nonostante i quindici anni di permanenza in quel quartiere, mi sembrava di vivere in una situazione provvisoria. Infatti spesso, tornando a casa, mi chiedevo se realmente abitassi l. Alcuni se lo chiedono per un po' di giorni, io me lo chiedevo da quindici anni. Per se non abitavo l dove abitavo allora? Finiva che abitavo sempre al mio paese sull'Appennino che avevo lasciato da vent'anni. Adesso che stavano distruggendo le vecchie case accatastate e le baracche e i depositi delle corriere proprio attorno al mio condominio capivo che portavano via quella zona del piazzale che io conoscevo meno e che restava nel mio cervello come qualcosa di oscuro e misterioso. C'era pi chiarezza nella mia testa e cos cominciai sempre pi a rendermi conto che abitavo a Roma e non altrove.
Quando i bulldozer e le altre macchine color arancio cominciarono a fracassare i vecchi capannoni che servivano da deposito per le corriere, dall'altra parte del grande slargo il palazzo della pretura era ultimato e gi cominciava a funzionare.
I bulldozer ci hanno messo tre giorni a rovesciare i muri per terra e in quei tre giorni continuavano a uscire le corriere, sempre quelle pi vecchie, che sembravano scarafaggi...[...]

iziunrie
od ad d

oesie
acnt
bre

utori vari
za
ucugian
olfo
ttore
ign
olari
ietro/Mino
ulinèra
abadn
vn
uovo.1

licca!!!

per CONTATTARCI:

e-mail form EXPINA.it un servizio
Il vostro indirizzo IP 18.210.23.15 State utilizzando CCBot/2.0 (https://commoncrawl.org/faq/).