Diziunérie

inserimento IMMEDIATO nuovo termine

Dizionario Romagnolo/Italiano
realizzato dagli utenti di ExPina.it
 
cliccando sui titoli di colonna puoi cambiare l'ordinamento dell'elenco
romagnolo italiano significato prov alias
Abigantun Serpeggiante Il procedere con le mani e le ginocchia per terra come i vermi. Lo scorrere sinuoso di un torrente, di un sentiero. Cattolica - RN Ultme lazagna
Aburdé Abbordare Manovra o atto dell'abbordare. Accostarsi a qualcuno per chiedere un'informazione. Oggi, con le potenti auto e moto, essere prudenti nell'abbordare una curva con troppa velocità. Cattolica - RN Ultme lazagna
Agristes Incerto Riferito a persona incerta, timorosa che stenta sempre prima di prendere una decisione qualsiasi. Anche persona pigra e vergognosa. Cattolica - RN Ultme lazagna
Anciò Acciughe Alici sotto sale. Acciughe salate. Cattolica - RN Ultme lazagna
Aquadez Vinello Vinello che si ricava aggiungendo acqua a ciò che resta nel tino (i rasp e al gosi) dopo la spremitura. Cesena - FC Dolfo di Cesena
Aquadicia Ultimo residuo delle uve spremute dopo il vino e il mezzo vino. Versando dell'acqua nel tinello veniva fuori un liquido tinto di rosso ( l'era l'aquadicia ) Cattolica - RN Ultme lazagna
Arangè Arrangiare Mettere a posto. Rassettare, sistemare, ma anche sottrarre e rubare. Cattolica - RN Ultme lazagna
Arbuff Ripicca Fare una cosa per dispetto, di fretta, improvvisamente. Anche cosa spiacevole, provocata da rabbia, da invidia, non gradita. Cattolica - RN Ultme lazagna
Arciglid Striminzito Persona magra, bassa di statura e striminzita. Ma anche agile e svelto s'è riferito ad un bambino. Cattolica - RN Ultme lazagna
Ardupès Rintanarsi Rintanarsi, ridursi Dozza - BO Cegriso
Ardusar Radunare, Raccogliere "Ardusar al pìgur"=Radunare le pecore Forli' - FO Rumagnòl
Ardut Condizione Ridursi a una determinata situazione, di miseria o di sporcizia. Cattolica - RN Ultme lazagna
Arghiflid Roggomitolato Rannicchiato. Avvolto come un gomitolo. Anche di persona che si vuole nascondere alla vista di qualcuno. Cattolica - RN Ultme lazagna
Arghitè Vomitare evacuare dalla bocca Dozza - BO Cegriso
Ariut Rivincita Seconda prova che si concede all'avversario perdente. Cattolica - RN Ultme lazagna
Arloi Orologio La stessa parola vale per il plurale. Dozza - BO Cegriso
Arloj Orologio Forli' - FO Rumagnòl
Arlùs Brilla Riferito ad oggetto che riflette e brilla. Rimini - RN Pietro di Rimini
Armisclè Mescolare Forli' - FO Rumagnòl
Arpzé Rappezzare Rappezzare alla meglio un indumento. Aggiustare un vestito sostituendo pezzi logori e rotti. Cattolica - RN Ultme lazagna
Artaj Ritagli Ritagli: da un pezzo di stoffa o di carta. Ritaglio di tempo libero dopo il lavoro per distrarsi un poco. Cattolica - RN Ultme lazagna
Articiòc Carciofo/i in alcune zone collinari del forlivese il termine indica i carciofi milano/predappio e milanes
Aruglun Rotolando Rotolare più volte su se stesso a seguito di una caduta accidentale. Rotolare come una botte. Andare a rotoli a seguito di un cattivo affare. Fare dei movimenti rotatori. Cattolica - RN Ultme lazagna
Arzmòint Arnese Oggetto indederminato, strumento da lavoro, persona strana (l'é un curiòus arzmòint quél che lé!) Longiano - FC -----e vidèl
Avciàja Vecchiaia L'ultima età della vita naturale. Sassari -SS Gag
Avduda Accoglienza Fare una festosa, gentile o anche fredda accoglienza ad un ospite, un amico, anche ad una cambiale alla sua scadenza. Cattolica - RN Ultme lazagna
Azdòra Padrona di casa La padrona di casa o la massaia Forli' - FO Rumagnòl
Azidènti Colpo apoplettico Forli' - FO Rumagnòl
Babósa Mento Visibile prolungamento del viso nella parte più bassa. "barbét lòng" Longiano - FC -----e vidèl
Bacaiè Parlare a vanvera Sa bacaiet?: in italiano: cosa blateri, cosa dici di così stupido... Dozza - BO Cegriso
Bacuc Bacucco Una volta con Bacucco s'indicava la persona rimbecillità dall'età. Il vecchio pieno di acciacchi e prossimo alla fine dei suoi giorni. Anche per dire che tutte le cose hanno una fine. Cattolica - RN Ultme lazagna
Baghin Maiale Animale di grande utilita e bontà Guido
Bagia Fortuna Un gesto benevole della sorte. Un caso fortunato. Un colpo di fortuna capitato tra capo e collo, inaspettatamente. Cattolica - RN Ultme lazagna
Bajoc Soldi Denaro Sassari -SS Gag
Balug Strabico Stralunato. Affetto da strabismo. Stravolgimento dello sguardo. Cattolica - RN Ultme lazagna
Bamboz Bamboccio sei un cretino ci un bamboz Rivabella palin
Baracòcla Albicocca Frutto dell'Albicocco,(pianta delle Rosali con fioritura biancorosa) dall'antico nome Latino "Persica Praecocia" Longiano - FC -----e vidèl
Barbet Mento Parte inferiore del viso situato al di sotto del labbro inferiore. Cattolica - RN Ultme lazagna
Barcocli Albicocche Il frutto comune dell'albicocco. Rimini - RN Pietro di Rimini
Barzilàj Omuncolo Persona da non prendere sul serio, che non mantiene la parola data. " par lòu l'é pèra 'nca quèngg!" Longiano - FC -----e vidèl
Bascocia Tasca Tasca dei pantaloni, della giacca e del paltò. Serviva e serve a tenerci il fazzoletto, i soldi le chiavi, ma soprattutto a tenerci le mani, specialmente d'inverno quando fa freddo. Cattolica - RN Ultme lazagna
Bastardàzz Ragazzone, Giovinastro Forli' - FO Rumagnòl
Bastèrd Bambino, ragazzino Forli' - FO Rumagnòl
Batibui Disordine Confusione. Grande scompiglio. Cattolica - RN Ultme lazagna
Batlèrda Battilardo Tagliere sul quale si batteva e tritava il lardo, la carne o altri cibi. Rimini - RN Pietro di Rimini
Batóss Botola Serramento di legno costruito a vagone, con movimento verticale(dal basso verso l'alto), usato per aperture di solai e scantinati. Longiano - FC -----e vidèl
Batucòun Tardo, Persona presa in giro da tutti,sbattuta da ogni parte, come il battacchio di una campana Longiano - FC -----e vidèl
Bavusein Bavaglino Bavaglio al collo Riccione - RN Gilberto di Riccione
Bcher Macellaio - Beccaio Macellaio - Beccaio Dozza - BO Cegriso
Bdosa Riparo Ridosso Cattolica - RN Ultme lazagna
Bducios Pidocchioso Anche persona gretta e taccagna. O di persona agiata che si da arie da gran signore. Cattolica - RN Ultme lazagna
Be' (E Be') Vino Il miglior rappresentante della romagna sulle tavole Forli' - FO Rumagnòl
Bičìr Bicchiere Lo conoscete dai Cesenatico FC pèn
Biasè Masticare Sa biaset ? ( Cosa mastichi?, Cosa hai un bocca?) Dozza - BO Cegriso
Bigarunzèla Blatta Insetto notturno strisciante che infestava le stalle o le cantine Forli' - FO Rumagnòl
Bigat Lombrico Da non confondere con i bigattini o altre larve. Rimini - RN Pietro di Rimini
Bìgol Ombelico Forli' - FO Rumagnòl
Bilin Giochino Un oggetto. Un giocattolo qualsiasi che, ai tempi di quando nelle case era in uso il lume a petrolio e la candela, doveva servire come mezzo di gioco che si dava al bambino piccolo che piagnucolava. Cattolica - RN Ultme lazagna
Bìsaca Tasca Tasca o saccoccia Forli' - FO Rumagnòl
Bisinin Pochino Piccola quantità Sassari - SS Gag
BL.G. Fico Il fico maschio, congiunto della fica femmina. Anche ombelico o cordone ombelicale. Il termine è tutt'ora moltissimo in voga. Cattolica - RN Ultme lazagna
Blac Straccio indica i pezzi di stoffa utilizzati principalmente per pulire qualcosa milano/predappio e milanes
Bòcia Bottiglia Recipiente adibito allo stoccaggio e al trasporto di materie liquide Cesenatico FC pèn
Bofa Bufera Nevicata, bufera. Rimini - RN Pietro di Rimini
Braghìra Pettegola, Malelingua Forli' - FO Rumagnòl
Brècca Asina Forli' - FO Rumagnòl
Brèscia Ghiaia La 'brèscia' la è la gèra. San Marino Sandroun
Bret Berretto Copricapo di varia foggia con o senza visiera. Anche "Briten" o Britac". Cattolica - RN Ultme lazagna
Brisa Non Brisa andè a Bulogna. ( Non andare a Bologna). E' usato anche come rafforzativo nella frase negativa: A ni vegh brisa (Non ci vado). Dozza - BO Cegriso
Brod gras Brodo grasso abbondanza Rimini - RN rafol
Bròinla Vagina Termine dialettale arcaico Catòlga - RN Ben
Broz Carro dei buoi E' il "biroccio" per i buoi o i cavalli. Rimini - RN Pietro di Rimini
Brustighe' Abbrustolito Riferito sia a cose che a persone (Brustighe' int'e sol) Forli' - FO Rumagnòl
Buchel Boccale Recipente di ceramica o terracotta, di pancia larga con beccuccio. Cattolica - RN Ultme lazagna
Buclera Mangiatoia mangiatoia per maiali Dozza - BO Cegriso
Budrièl Fiumiciattolo Termine generico riferito a ogni rigagnolo e fossatello. Rimini - RN Pietro di Rimini
Bumbès, Plózz Bambagia Fiocchi morbidi di cotone usati in vari settori; < cotone idrofilo, ovatta...> Longiano-FC vidèl
Burdel Ragazzo Sostantivo Cattolica - RN Saxman
Busanèr Affossatore,Becchino Persona che custodisce il cimitero e scava le buche per chi vuol'essere sepolto nella terra. Longiano - FC -----e vidèl
Buschett Siepe Arbusti dietro i quali è possibile passare del tempo appartati in terra il gobbo
Butìr Burro Forli' - FO Rumagnòl
Caciavìd gnàf Cacciavite corto E' quel buffo e particolare cacciavite con l'impugna grossa ed il gambo cortissimo che in genere non manca mai nel set di utensili professionali. Catolga - RN Zbaraca
Cadecaz Casa del cazzo Si, esattamente a casa del cazzo. Di luogo inesistente, quindi in nessun luogo, oppure riferito ad un immaginario posto lontano. Cattolica - RN Ultme lazagna
Cagadur Gabinetto Cesso. Bagno. Latrina. W.C. Cattolica - RN Ultme lazagna
Cagarela Diarrea Sciolta Cattolica - RN Ultme lazagna
Caj Depressa, Avvilita Si diceva di persona molto deperita fisicamente a seguito di un malanno persistente. Anche avvilita e depressa moralmente a causa di un affare mal combinato. Cattolica - RN Ultme lazagna
Calché Calcare Comprimere con forza. Ridurre di volume mediante pressione. Schiacciare e pigiare i vestiti in un baule o la terra sotto i piedi. Cattolica - RN Ultme lazagna
Càlera Strada di camapagna strada poderale o interpoderale generalmente non asfaltata la prè lampo
Calèzna Caliggine Caliggine o fuliggine dei camini e delle stufe Forli' - FO Rumagnòl
Candlot Ghiaccioli Formazione di acqua ghiacciata che per il gran freddo si forma durante il gocciolamento dai tetti sporgenti delle vecchie case prive di grondaie. Cattolica - RN Ultme lazagna
Cantò Angolo angolo della stanza Dozza - BO Cegriso
Caparela Mantello Specie di soprabito di notevole ampiezza a forma di ruota, senza maniche e cappuccio. Una volta molto usato al posto del cappotto. Cattolica - RN Ultme lazagna
Carghé Caricare Caricare sui prezzi e sui debiti, caricare la merce sopra un camion o le valigie sopra la macchina, caricare la pistola, l'orologio, la trappola per prendere gli uccelli e i topi. Cattolica - RN Ultme lazagna
Carnaz Catenaccio Serviva per la chiusura delle porte delle stalle o delle case. Rimini - RN Pietro di Rimini
Casen Casino Termine per indicare confusione, scompiglio, chiasso, tumulto. Ma vale anche per indicare un Circolo privato, una Casa da gioco. Cattolica - RN Ultme lazagna
Catorc Catorcio Cosa rotta, rovinata e malridotta. Riferito anche a persona di salute cagionevole. Rimini - RN Pietro di Rimini
Catura Incertezza Contrarietà. Impedimento. Ostacolo di qualsiasi natura. Perdere la staffa. Essere o trovarsi in difficoltà per il lavoro, lo studio, per portare a termine un affare. Cattolica - RN Ultme lazagna
Cavadézz Pésta Pezzo di terra fangoso calpestato e ricalpestato da animali e persone: ù j'é ùn cavadézz c'ùt arvènza àl schèrpi tachèdi mà tèra!!! longiano fc ------è vidèl
Cavdêl Camminamento fra i campi Si dice della striscia di terra destinata al transito fra i campi Voltana - RA Belè
Cavdêl Camminamento fra i campi Si dice della striscia di terra destinata al transito fra i campi Voltana - RA Belè
Cavdò (Plurale) Gli alari Alari (del focolare) Voltana - RA Belè
Cavéi Sgranellatore Arnese che serviva per sgranellare il granoturco dalla pannocchia. Rimini - RN Pietro di Rimini
Cavéia Arnese Arnese in ferro che serve per fermare il carro con il "gioco" che è mosso dai buoi. "Cavioz" e "Paparoz" sono altri arnesi attinenti ai carri con i buoi. Rimini - RN Pietro di Rimini
Cavèl Capello non quello che allena la Juve Coriano - RN cara
Cazimperia Pinzimonio Miscuglio di sale,pepe e olio nel quale si bagnano gli ortaggi quali il finocchio, il sedano ecc. Riccione - RN Gilberto di Riccione
Ciacapjst Trambusto Incapacità di saper dare ordine alle proprie idee. Anche chiasso, confusione. Aver difficoltà a concludere una cosa. Cattolica - RN Ultme lazagna
Ciacaròn Chiacchierone Personaggio dalla lingua veloce e mai stanca Forli' - FO Rumagnòl
Ciacra Chiacchera - Pettegolezzo Ciacher = plurale Dozza - BO Cegriso
Ciaf Cencio Un pezzo qualsiasi di tessuto vecchio e logoro, di lana o di cotone. Cattolica - RN Ultme lazagna
Ciancighé Masticare Termine appropriato da riferirsi ad esempio ad un bambino che viene forzato a mangiare della carne troppo dura. Valido anche per il nonno se provvisto di dentiera. Cattolica - RN Zbaraca
Cianti Centesimo Cioè la centesima parte di una lira. Con cinque centesimi si aveva un soldo e con venti soldi si faceva una lira. Cattolica - RN Ultme lazagna
Ciapé Prendere - Acchiappare E' inteso anche come come fatto subito. Ai'ho ciapé/ciap un pogn in tla faza ( Ho preso un pugno in faccia) Dozza - BO Cegriso
Ciarghìn Chierichetto Il ragazzino che aiuta il prete durante la messa. Rimini - RN Pietro di Rimini
ciavaghéin trappola si usava soprattutto dirlo quando si giocava a tirar le monete in aria e cercare di vincerle gridando "fàza o spéiga" e chi le lanciava, le metteva in modo che l'altro non c'indovinasse. longiano fc vidèl
Ciavèda Fregatura Quando una persona rimane fregata o imbrogliata. Rimini - RN Pietro di Rimini
Cinciangle Bigiotteria Una cosa ridotta nelle dimensioni. Impicciolito in maniera eccessiva. Cattolica - RN Ultme lazagna
Ciòpa Coppia, paio Usato anche per dire "un po' di" Forli' - FO Rumagnòl
Ciutùr Tappo sia singolare che plurale (I ciutùr) Forli' - FO Rumagnòl
Cosa Una cosa generica, qualsiasi. Che cosa? Cattolica - RN Ultme lazagna
Còmar Cocomero Forli' - FO Rumagnòl
Condla Culla Lettino per neonati Sassari - SS Gag
Cranzipiè Intraprendere Incominciare un lavoro. Un discorso. Cattolica - RN Ultme lazagna
Cucma Caffettiera Recipiente di latta stagnata, anche di rame, con la quale nelle vecchie caffettiere si preparava il caffè da servire alla clientela. Questo prima che inventassero la macchina caffè espresso a vapore. Cattolica - RN Ultme lazagna
Cudron Osso sacro Osso che trovasi nella parte inferiore della colonna vertebrale. Cattolica - RN Ultme lazagna
Cugi Cugino Diminutivo di cugino di primo grado, cioè figlio di un fratello o di sorella dei propri genitori. Cattolica - RN Ultme lazagna
Cùrìra Corriera Autobus interurbano altrimenti appellato come "la Sita" dalla omonima societa' che prestava servizio tra Forli' e Firenze Forli' - FO Rumagnòl
Curtèl Coltello Curtlèn nel caso di temperino o coltellino Forli' - FO Rumagnòl
Curtleda Tramezzo Da non intendersi come minaccia da arma bianca: "se non fai come ti dico io ti dò una coltellata", ma bensì come muro divisorio. Cattolica - RN Ultme lazagna
Cusbren Cugino Cugino di secondo grado, cioè tra figli di cugini. Cattolica - RN Ultme lazagna
Cvèrta Coperta Forli' - FO Rumagnòl
Da rif o da raf Costi quel che costi A tutti i costi. Di prepotenza. In un modo o nell'altro. O la va o la spacca. Cattolica - RN Ultme lazagna
Dabon Davvero Veramente. Proprio così. Enunciazione di un fatto accaduto o meno. Cattolica - RN Ultme lazagna
Diogrezia Ringraziamento Bellissima espressione. Cattolica - RN Ultme lazagna
Donca Dunque Insomma. Parola avente valore conclusivo. Cattolica - RN Ultme lazagna
Dopmezdè Pomeriggio Periodo della giornata dopo mezzogiorno (come si rileva dalla parola composta), in genere successiva al pranzo. Dozza - BO Cegriso
Dulzagna Dolciastro Sapore dolciastro, sgradevole, zuccheroso. D'estate sta anche a significare assoluta mancanza di vento, caldo afoso e umido. Cattolica - RN Ultme lazagna
Dvanadur Dipanatoio Attrezzo per dipanare, lana, canapa, ecc. "Ut dà dan e vent de Dvanadur?" Si dice di chi si lamenta senza ragione. Cesena - FC Dolfo di Cesena
Facuaiòn Abbindolatore Il facuaiòn è un individuo incline al raggiro al quale sovente non riesce poichè rivolto verso individui non facili da abbindolare, garantendosi così la fama di f. (fa-cuaiòn = far coglione) Catòlga - RN Zbaraca
Fagot Fagotto Involto. Anche strumento musicale. Ma anche di persona debole, ingenua, poco furba, sia a svolgere qualsiasi lavoro che gli affari. Cattolica - RN Ultme lazagna
Falupon Incapace Non idoneo a svolgere certi lavori o attività specifiche. Cattolica - RN Ultme lazagna
Farabutlôn Farabutto Un grande farabutto. Rimini - RN A's fà pér môd éd dir (Mario Mazzaperlini)
Fartèda Frittata Vivanda di uova sbattute Sassari - SS Gag
Fér Gabbia Gabbia metallica a forma di cesta, rivestita con pareti in maglia forata, adatta al trascinameto per la raccolta delle vongole sul fondale sabbioso delle nostre coste. Cattolica - RN Zbaraca
Fèra Falce L' arnese era munito di un lungo manico in modo da essere impugnato con entrambe le mani Forli' - FO Rumagnòl
Fiez Zitto Non fiatare. Non sussurrare. Respirare appena. Non aprire bocca Cattolica - RN Ultme lazagna
Frènch Lira Equivaleva ad una lira. Da non confodersi con il franco francese. Fino all'arrivo dell'euro, si parlava di "mil frènch" riferito appunto alle "mille lire". Rimini - RN Pietro di Rimini
Fulizna Fuliggine Polvere del camino. Rimini - RN Pietro di Rimini
Furmantòn Granturco Pianta erbacea che produce cariossidi raccolte in grosse spighe (pannocchie. Se ne ricava farina per polenta. Sassari - SS Gag
Furtùr Fitte allo stomaco, Acidosi Forli' - FO Rumagnòl
Furzèni Forchette Utensile da tavola Forli' - FO Rumagnòl
Fusaia Lupini I lupini,le brustoline o le noccioline. Rimini - RN Pietro di Rimini
Gabana Giacca Anche come ubriacatura Faenza - Ra nonnacanca
Gambarela Sgambetto Mettere di proposito un piede tra i piedi di una persona che cammina, per farlo cadere. Farsi largo a spese di una persona prendendo in modo sleale il suo posto. Il procedere incerto di un ubriaco. Cattolica - RN Ultme lazagna
Gamèla Gamella Più precisamente è il contenitore per trasportare il latte. Rimini - RN Pietro di Rimini
Garavlé Raccimolare Raccogliere. Mettere insieme una certa somma di denaro, o più cose da più parti. Un affare andato bene, meglio del previsto. Cattolica - RN Ultme lazagna
Garet Tallone Il tallone del piede. Rimini - RN Pietro di Rimini
Garnèda Scopa Quella che si usa per per spazzare in casa Cesenatico FC pèn
Garnisein Vento freddo Un vento gelido. Può anche essere riferito ad una giornata molto fredda. Rimini - RN Pietro di Rimini
Garoi o Garui Chicco Termine generico per definire un chicco,un acino, ma non necessariamente riferito al grano o all'uva. Rimini - RN Pietro di Rimini
Gatózla Solletico pl. gatózli; contatto con parti del corpo; che provoca smania,godimento,insopportazione, a seconda delle persone toccate. Longiano - FC -----e vidèl
Gatta Ubriachezza essere in gatta: essere ubriachi, in stato confusionale Riccione - RN veno
Gatuzlòs Solleticoso Persona che soffre il solletico; Longiano - FC -----e vidèl
Gazoia Euforia allegria, vivacità, l'euforia del terzo bicchiere di vino. Riccione - RN veno
Giàgia ( da giàgia ) Disteso Oziare. Comodità. Fare il proprio comodo. Procura agio. Sdraiarsi in una posizione comoda. Cattolica - RN Ultme lazagna
Giamòin, Gèm Tegame Recipiente usato in cucina per svariati tipi di cottura. Longiano - FC -------e vidèl
Giarò Sasso Piccolo o medio sasso di ghiaia Dozza cegriso
Gnaréss Non riuscire Indica difficoltà nell'eseguire un'azione, o in genere non riuscire a fare o dire qualcosa. Cattolica - RN Tartaja
Gnint Niente Nulla. Nessuna cosa. Niente affatto. Non mi piace per niente. Quello e niente sono parenti. Niente che sia per me è sufficiente. Cattolica - RN Ultme lazagna
Gnòrgna Piagnucolo o lamento ripetuto "Basta cun sta' Gnòrgna!"= smettila di frignare Forli' - FO Rumagnòl
Gnurènt Ignorante a nel so Cattolica - RN Tartaja
Grasena Abbondanza Ricchezza. Qiantità superiore al fabbisogno. Avere in gran copia. Cattolica - RN Ultme lazagna
Gratamariãna Granita Una bevanda rinfrescante a base di ghiaccio tritato con l'aggiunta di una spruzzata di sciroppo. Cattolica - RN Ultme lazagna
Gricid Gracile Persona magrolina, pelle e ossa San Marein fabbuot
Gris Aspro Quando un frutto è aspro perché è acerbo. Rimini - RN Pietro di Rimini
Guanadur Dipanatoio Termine tipicamente cesenate - si veda Dvanadur, di cui è la deformazione locale. Cesena - FC Dolfo di Cesena
Gumeta Aquilone Giocattolo di carta. Anche Cervo volante o Cometa. Cattolica - RN Ultme lazagna
imbarbajé confondere utilizzato per indicare chi cerca di confondere il proprio interlocutore milano/predappio e milanes
Imbariagot Ubiracone Colui che è spesso sotto l'effetto dell'alcool. Dozza - BO Cegriso
Imbàriegh Ubriaco Forli' - FO Rumagnòl
Imbizios Ambizioso Presuntuoso. Che vuol distinguersi. Dominato dall'ambizione. Che si da delle arie, dell'importanza. Cattolica - RN Ultme lazagna
Impanèda Impanata Recinto basso, coperto da vetrate mobili contenente terriccio, usato dal contadino per farci crescere piantine nuove di pamodori, melanzane e altro poi trapiantate nei campi per il raccolto finale. Longiano - FC -----e vidèl
Ingranzulid Rattrappito Intorpidito. Intirizzito. Non riuscire a muovere le dita dal freddo. Cattolica - RN Ultme lazagna
Inluzìd Sporco Di persona o oggetto sporco, che è molto che non si lava, che necessita di pulizia. Da Lozzo - Sporcizia. Montefiore Conca - RN Tanner
Inpièr Accendere Forli' - FO Rumagnòl
Instike Infilato Infilato es: infilato sotto le coperte instike sotta al cuverti Rimini - RN umarein
Intinimò Comunque In ogni caso. Tuttavia. In quasiasi modo. Cattolica - RN Ultme lazagna
Intrempule Disturbo Persona fastidiosa. Che ostacola. Che procura disagio. Anche noiosa. Cattolica - RN Ultme lazagna
Invel Nessuna parte Da nessuna parte. In nessun luogo. A nessun costo. Non c'è pace tra gli ulivi. Cattolica - RN Ultme lazagna
Invurnì Tonto addormentato "T'cì propri invurnì" Forli' - FO Rumagnòl
Invurnid Invornito detto di persona rincoglionita, tonta Rimini - RN rafol
Invurnìd Invornito Persona con la testa fra le nuvole. Catolga - RN Devis
Inzché Azzeccare Colpire al punto giusto. Anche indovinare le mosse del nemico o i numeri del lotto. Una soluzione azzeccata, indovinata. Cattolica - RN Ultme lazagna
Juvàca Baldoria Si utilizza tipicamente in questo modo "t'è fàt juvàca iar sera..." tradotto "hai fatto baldoria ieri sera..." Cattolica - RN Bnel
La gata l'ubriachezza ubriacarsi Rimini - RN rafol
Lapa Lamentoso Persona tediosa, lamentosa e noiosa. Cattolica - RN Ultme lazagna
Lèisna Ago Ago del calzolaio che utilizzava per cucire le scarpe. Rimini - RN Pietro di Rimini
Ljpa Lippa Gioco in prevalenza giovanile ma praticato anche dai più grandi, molto in voga fino alla fine degli anni '20. Cattolica - RN Ultme lazagna
Ljsa Scivolo Piano inclinato che consenta uno scorrimento. Gioco per ragazzi costituito da un piccolo canale sul quale scivolare. Cattolica - RN Ultme lazagna
Loveria Golosità Prodotto Romagnolo che viene mangiato solo per gusto senza avere appetito. Il Lovo è colui che mangia una loveria. Forlì - FC Rumagnol
Lugreda Consumata - Lova
Luneri Calendario Famoso è il "Luneri di Smémber" (Il calendario degli smemorati)fondato a Faenza la notte di San Silvestro del 1844 e tuttora pubblicato e letto in Romagna. Dozza - BO Cegriso
Luvacion Ingordo Ghiottone. Golosone. Avido. Cattolica - RN Ultme lazagna
Madarùn Mattone-i Mattone e basta. Coriano - RN cara
Malarènza Arancia Frutto invernale dall'alto contenuto in vitamina C. Cesenatico FC pèn
Malett Sacca indica un piccolo sacchetto milano/predappio e milanes
Malgaz Stelo del frumento Stelo del frumento Ravenna a
Manarén Accetta Strumento del boscaiolo, è simile alla scure(manera) ma più piccolo milano/predappio e milanes
Manera Scure La manera è la scure del boscaiolo, serve per tagliare gli alberi oppure per rompere in pezzi più piccoli i singoli ciocchi milano/predappio e milanes
Mànës Vestirsi Forli' - FO Rumagnòl
Marangóun Falegname Carpentire, maestro d'ascia: speciazizzato nella costruzione di botti, birocci, route e tutto quello che riguarda il fabbisogno di strumenti in legno per la vita contadina. Purtroppo ormai in disuso! Longiano - FC -----e vidèl
Maréla Sasso, piccola pietra Dozza - BO Cegriso
Margusóun Moccioso Termine ormai in disuso per nominare un bimbo che non era capace di pulirsi il naso. "t'cì ancòura un margusòun!" Longiano - FC -----e vidèl
Marlèda Gancio E' il gancio in ferro che chiudeva le porte a battuta con anello. Rimini - RN Pietro di Rimini
Martuflòna Scompigliata Spettinata, riferito non solo alla capigliatura, ma a qualunque cespuglio peloso. Catòlga - RN Ben
Matra Madia Mobile rustico con una cassa interna nella quale si poneva la farina il pane e la piada. Sopra la cassa il tagliere di legno duro, sul quale s'impastava la farina, chiuso da un coperchio ribaltabile. Cattolica - RN Ultme lazagna
Mazlèr Macellaio Colui che macella è/o vende carne Rimini - RN Milena da Rémin
Mìdgèni Medicine Forli' - FO Rumagnòl
Mocle Bestemmia Espressione ingiuriosa al colmo della rabbia. Accendere un moccolo ad un Santo. Cattolica - RN Ultme lazagna
Mol ( levce ) Bagnato ( fradicio ) A bagno come il baccalà. Bagnato come un pulcino. Tuffato nell'acqua. Cattolica - RN Ultme lazagna
Mol Fréd Bagnato fradicio Bagnato fradicio Zivitela (Civitella) - FC Arviné
Mòta Fango Forli' - FO Rumagnòl
Mugliéghi Albicocche Il frutto dell'albicocco nella variante cesenate Cesenatico FC pèn
Mugnèga Albicocca Mugnègh invece e' l' albero di provenienza Forli' - FO Rumagnòl
Mugnêga Albicocca In alcune zone indica i frutti dell'albicocco milano/predappio e milanes
Muliga Briciola Piccola quantità di tutto. La parte interna e tenera del pane. Piccola quantità di pane o biscotto. Aver poco tempo a disposizione. Cattolica - RN Ultme lazagna
Mura Anello E' l'anello che si metteva nel naso delle mucche, serviva per condurle o domarle. Rimini - RN Pietro di Rimini
Murtè Spegnere Spegnere luci, fuoco, ecc. Forli' - FO Rumagnòl
Namàsa Molto Una massa, molto, una quantità imprecisabile ma consistente. Catolga - RN Zbaraca
Naseta Nasetta Legatura che si fa alle scarpe dopo averle calzate. Un nastro attorno al collo con il relativo fiocco. Cattolica - RN Ultme lazagna
Ninèn Suinetto Forli' - FO Rumagnòl
Occ (j òcc) Occhi "Te' du òcc c't'am pe' na' zvetta"= Hai gli occhi cosi'grandi che mi sembri una civetta Forli' - FO Rumagnòl
Oci Occhio Dozza - BO Cegriso
Ôlta Oltre Al di qua o al di là. Non poter andare oltre quel limite. Venire verso di me. Andare in quel posto. Cattolica - RN Ultme lazagna
Paidì Digerire Compiere la funzione della digestione. Anche digerire una sbornia, come pure una persona noiosa o indisponente. Cattolica - RN Ultme lazagna
Pajàz Pagliericcio Materasso imbottito di foglie di granoturco che si rinnovava ogni anno dopo la spannocchiatura del Mais Longiano - FC -----e vidèl
Palùg Pennichella Pisolino pomeridiano, cùs fà quand ù sè una masa stràc! Perticara - PU quel dla pargaia
Pampanel Getto della vite E' il getto nuovo della vite. Una volta veniva anche mangiato. Rimini - RN Pietro di Rimini
Papula Bugia Fandonia. Affermazione poco credibile. Racconto non veritiero. Cattolica - RN Ultme lazagna
Parcusê Sbalordito e Impauruito c.s. Faenza - Ra nonnacanca
Parghé Aratro Così veniva chiamato l'antico aratro per lavorare la terra. Rimini - RN Pietro di Rimini
Partugala Arancia Rimini - RN Caciòn
Pasèin Passino Lo scolabrodo. Rimini - RN Pietro di Rimini
Pastruciòn Pastrocchione Disattento combinaguai Forli' - FO Rumagnòl
Pataca Coglione Buono a nulla. Sciocco e sprovveduto. Ma sopratutto quella che pensate voi. Cattolica - RN Ultme lazagna
Patvela Patta Parte dell'abbottonatura dei calzoni dalla pancia al cavallo, sul davanti. Cattolica - RN Ultme lazagna
Pgnata Pignatta Pentola in terracotta o rame. Contenitore che veniva usato soprattutto per cuocere fagioli e ceci. Rimini - RN Pietro di Rimini
Pìda (o Piè) Piadina Romagnola Come non evocare in questo contesto la regola delle 3P: Pida Parsott & Pisaia par tott! Forli' - FO Rumagnòl
Pidria Bacinella Bacinella in legno che serviva per mettere il vino nella botte. Rimini - RN Pietro di Rimini
Pidriul Imbuto L'imbuto per le bottiglie. Rimini - RN Pietro di Rimini
Pindarsùl Prezzemolo Nota pianta aromatica usatissima nelle cucine delle Azdore Forli' - FO Rumagnòl
Piscolie Pozzanghere Cavità del terreno, poco ampia e profonda. Con la pioggia si riempivano d'acqua sporca e fangosa. Cattolica - RN Ultme lazagna
Pléit Tacchino Animale da cortile con grandi barbigli rossi sfumati di azzurro,che per farsi notare dalla femmina, fà una grande ruota usando le penne caudali. Longiano - FC -----e vidèl
Plén Pulcino significato ovvio Cattolica - RN Zbaraca
Psiga Vescica Riferita anche all' intestino del suino utilizzato per gli insaccati Forli' - FO Rumagnòl
Ptunzén Pulsante, tasto, bottoncino Forli' - FO Rumagnòl
Pugneta Masturbazione Anche seccatura. Scagli la prima pietra il maschio che non conosce questo termine. Cattolica - RN Ultme lazagna
Puracer Pescatori di vongole Pescatori un tempo specializzati alla pesca delle vongole con apposita attrezzatura. Cattolica - RN Zbaraca
Quajòn Bonaccione ma anche Testicoli La parola assume gli stessi significati di Coglione Forli' - FO Rumagnòl
Quel oggetto Oggetto in senso generico inteso come nome maschile Dam che quel a lè. (Dammi quell'oggetto lì) Dozza - BO Cegriso
Quela oggetto Oggetto inteso come nome femminile.E' inteso anche pensiero o fatto da raccontare. Ven a que ca to da dit na quela/ un quel (Vieni qui che ti devo raccontare un fatto o un pensiero) Dozza - BO Cegriso
Radaneda Riordinata Rabberciata. Sistemata alla meglio. Riordinare la casa. Mettere in ordine la persona. Cattolica - RN Ultme lazagna
ramarôl mestolo forlimpopoli - FC lumega
ramarôl mestolo utensile per raccogliere il brodo forlimpopoli - FC lumega
Rampazna Raucedine Termine riferito ad uno stato raffreddore, tosse e altri sintomi influenzali. Rimini - RN Pietro di Rimini
Raplò Ridare Ridare altrettanto di quello che ha già ricevuto. Pareggiare il conto con quello che ha già preso in precedenza ( riferito ai figli o ai nipoti piccoli disobbidienti ). Cattolica - RN Ultme lazagna
Raz Uccello L'uśèl u-s cèma 'raz' a San Marein. San Marino Sandroun
Rèmul Crusca Parte del grano che viene separata dalla farina durante la macinatura Forli' - FO Rumagnòl
Rifni Refoli Dicesi di cumuli di neve ammucchiati da un vento di bufera Perticara - PU quel dla pargaia
Rosch Pattume "E' bido' de rosch" =la pattumiera Forli' - FO Rumagnòl
Rututùi Disordine Sostantivo da utilizzare per disordine materiale, caos, mescolanza, scompiglio. Tipico: Va a veda ac rututùi clà fat tla su camara/Vai a vedere che disordine ha lasciato in camera Catolga - RN Zbaraca
Sabóit Vuoto Dicesi di persona vuota di mente, forse derivante da sambuco, albero che allìinterno di esso ha poca sostanza e non è adatto né per il fuoco né la lavorazione del legno in falegnameria. longiano fc ------è vidèl
Sacòuna Giacca Gabbana, Giubba: indumento maschile ormai smesso, ma che fino agli anni settanta e oltre, era d'obbligo averne almeno una nell'armadio. Longiano - FC -----e vidèl
Saitòn Mensola Quella parte di rinforzo inclinata a 45° che tipicamente puntella le mensole a sostegno del peso. Catolga - RN Zbaraca
Salbàdghe Selvatico Di colui che travalica il senso comune di civilizzazione, persona dallo spirito selvaggio o adatto ad imprese dove richiesta resistenza fisica ai disagi ambientali. Cattolica - RN Zbaraca
Salghè Selciato Forli' - FO Rumagnòl
Saltarel Chiavistello Catenaccio. Piccola sbarretta fissata all'interno della porta. Cattolica - RN Ultme lazagna
Saracc Sputo voce del verbo Saracer(sputare) milano/predappio e milanes
Sarasén Assatanato Darsi da fare con energia. Operare con accanimento. Chi fa da se fa per tre. Voglia di strafare. Cattolica - RN Ultme lazagna
Sargatela Voce rauca Voce rauca. Dovuta ad abbassamento di voce o forme di raffreddamento più leggere rispetto alla "rampazna". Rimini - RN Pietro di Rimini
Sbligo Diverimento sbligarsi: trastullarsi, sbellicarsi Riccione - RN veno
Sbris Sveltezza Scivolare via. Fare presto, in un baleno. Spostarsi repentinamente e velocemente. Cattolica - RN Ultme lazagna
Sbudled Disordinato Disordinato nel vestire. Malmesso nella persona. Cattolica - RN Ultme lazagna
Sburòn Gradasso Riferito a persona che si dà le arie. Persona altezzosa e gradassa. Rimini - RN non indicato
Sbuzzo Stimolo avere lo sbuzzo: impulso ad agire, stimolo, creatività, slancio, spontaneità Riccione - RN veno
Scador Prurito um da scador=mi prude Catolga - RN a so me
Scafa Acquaio Dove in cucina si lavano i piatti o le pentole Dozza - BO Cegriso
Scalezna Pioggerella Pioggia leggera, tenue ma insistente. Riccione - RN Gilberto di Riccione
Scapazòn Scapaccione Forli' - FO Rumagnòl
Scaplès Scappellarsi Togliersi il cappello davanti a qualcuno più importante di se stessi Longiano - FC -----e vidèl
Scarabòcc Scarabocchio Disegno mal fatto o scrittura illeggibile Sassari - SS - Gag
Scaracé Sputare A i'ho scaracè par tera. ( Ho sputato in terra). Scarac (sputo) Dozza - BO Cegriso
Scarana Sedia Utilizzato molto ancora oggi Rimini - RN Pietro di Rimini
Scarana Sedia Dove vi si appoggia il sedere quando si è strachi Coriano - RN cara
Scaranet Slittino Lo slittino per la neve. A volte anche riferito ad un seggiolino in legno. Rimini - RN Pietro di Rimini
Scarminèl Riga dei capelli Riferito non solo alla capigliatura, ma a qualunque cespuglio peloso. Catòlga - RN Ben
Scartòz Cartoccio Involucro di carta semplice ripiegata a sacchetto, tipico imballo per piccole razioni di alimenti. Cattolica - RN Zbaraca
Scaslèin Portamonete Portamonete solo per gli spiccioli. Da non confondersi con il portafogli. Rimini - RN Pietro di Rimini
Sciadur Mattarello Il mattarello che serve per stendere la pasta fatta in casa. Rimini - RN Pietro di Rimini
Sciadùr Mattarello Rullo da cucina in legno atto a lavorare manualmente la pasta o la piadina sulla spianatoia. Cesena - FC Dolfo di Cesena
S-ciàf Schiaffo allungamento della mano al fine di provocare danni fisici + o - ingenti a chi riceve Coriano - RN cara
S-ciàfli Giabatte, pantofole - Rimini - RN Burdèla
S-ciampéta (1) Schiampetta Pezzo di legno tagliato(spaccato)da un ceppo con la mannaja. Longiano - FC -----e vidèl
S-ciampéta (2) Schiampetta Nel gioco delle carte - errore importante della giocata(calata)fatta da uno del gruppo. "t'cì pròpi una s-ciémpa!) Longiano - FC -----e vidèl
S-ciavìd Insipido privo di sapore perchè senza\con poco sale - insignificante Coriano -RN Cara
S-ciùcarèn Schioccatore di frusta Schioccatori di fruste simbolo del piu' originale folklore romagnolo che producono schiocchi con la frusta a tempo di musica nelle feste della Romagna contadina Forli' - FO Rumagnòl
Scol Pozzanghere è meglio non caderci dentro (l'è meil no caschei indetar) Mezzano - RA Enrico
Scóul Scolo, Gonorrea Malattia di tipo sessuale, che colpisce sia il maschio che la femmina, si manifesta con gocce di liquido che fuoriescono dagli organi genitali della persona che ne é colpita. Longiano - FC -----e vidèl
Scriche' Stretto Forli' - FO Rumagnòl
Scurgé Scoreggiare Leggo da un dizionario: Verbo di origine incerta, pur partendo l'azione, da milioni di anni, dallo stesso punto. Anche rumore di ventre dal quale il medico, in certi casi, trae buoni auspici. Cattolica - RN Ultme lazagna
Scurzòn Scorreggione, Petomane Colui che soffre di flatulenze moleste Forli' - FO Rumagnòl
Sdòtti Storte Dicesi di traumi alla caviglia Perticara - PU quel dla pargaia
Serga Giacca Indumento maschile usato in occasioni particolari al giorno d'oggi ma di uso comune nell'abbigliamento contadino romagnolo del secolo scorso. Guido
Sèrga Giacca - Rimini - RN Burdèla
Sfrombla Fionda Archetto. Arma da lancio. Tirare con la fionda. Armato di fionda. Cattolica - RN Ultme lazagna
Sfrucè Sferrucchiare Infilare un arnese qualunque in un buco per cercare qualcosa. Andare a ficcare il naso dove non si deve, "c'sa vèt a sfrùcé dù c'un's pò!" Longiano - FC -----e vidèl
Sfulgheda Scivolata A sò sfulghè inte giaz ( Sono scivolato sul ghiaccio) Dozza - BO Cegriso
Sfurgatlé Curiosare Ficcare il naso in cose altrui. Curiosare in vari modi. Cercare qualche cosa. Cattolica - RN Ultme lazagna
Sgambargé Vacillare Non reggersi bene in piedi. Essere sul punto di cadere. Ondeggiare come una barca. Cattolica - RN Ultme lazagna
Sgarnòin Sgranatoio Strumento per sgranare il granoturco:seduta di legno con lama verticale sul davanti dove si passano le pannocchie di traverso per essere sgranate Longiano - FC -----e vidèl
Sgavsì Vedere Percepire con gli occhi una persona, un'ostacolo. Rendersi conto visivamente. Distinguere o meno un'ombra in lontananza Cattolica - RN Ultme lazagna
sgrafàgn graffio. segno lasciato da un'unghiata o da un oggetto appuntito sulla pelle o sù altre superfici delicate: es. "l'é tòt sgrafagnè i j'à méss àl mèni m'adoss!!!" longiano fc vidèl
Sgrazied Disgraziato colto da disgrazia, sfortunato Rimini - RN rafol
Sgudebla Antipatica Aggettivo al femminile. Rimini - RN Pietro di Rimini
Sgulvaned Sgolvanato Riferito a persona che mangia molto e male. Riccione - RN Gilberto di Riccione
Sgumbiè Strano Goffo Maldestro ..anche un po' ritardato Forli' - FO Rumagnòl
Smalvì Sbiadito, Slavato "E Be' l'e' Smalvi'" Il vino e' slavato= povero di sapore e colore Forli' - FO Rumagnòl
Smànarvèrs Schiaffo Schiaffone dato col rovescio della mano Forli' - FO Rumagnòl
Smusina Mischia Nel senso di mescolare, mischiare. Ad esempio lo si dice spesso nel gioco della tombola per invitare colui che chiama i numeri a mescolare, a mischiare. Rimini - RN Pietro di Rimini
Sora ( e pret ) Scaldaletto Binomio indissolubile che d'inverno, al momento di andare a letto, faceva la gioia dei bambini. I non più giovani ricorderanno i tempi della suora e del prete a scaldare e dare tepore fra le lenzuola. Cattolica - RN Ultme lazagna
Spagnèra Erba Medica "Ande' in tla' spagnèra" significava appartarsi con un ragazzo o ragazza Forli' - FO Rumagnòl
Spagôgn Burbero, Poco socievole Forli' - FO Rumagnòl
Sparguün Sparsi Senza ordine alcuno. Oggetti e cose disseminati tutt'intorno sul pavimento. Cattolica - RN Ultme lazagna
Spatachès Sbellicarsi, Divertirsi Rotolarsi dal ridere Forli' - FO Rumagnòl
Spazadura Scopa Da non confondersi con la spazzatura. Rimini - RN Pietro di Rimini
Spudarèd Infame Persona losca e inaffidabile Rimini - RN Pietro di Rimini
Spugnitè Armeggiare Darsi da fare. Armeggiare a qualche cosa senza combinare niente di buono. Anche quello che vi passa per la testa. Cattolica - RN Ultme lazagna
Srumbanlé Rotolare, Ruzzolare Far cadere qualcosa, qualcuno,facendolo rotolare in giù. "ad mol un scapazòun c'at srumbanèl zò pr'è grép" Longiano - FC -----e vidèll
Stàbil (E Stàbil) Letame Forli' - FO Rumagnòl
Starluchê Brillare Brillare, scintillare alla luce Faenza - Ra nonnacanca
Stràcc Stanco spossato Lo stato di spossatezza che si prova anche dopo una abbondante mangiata Forli' - FO Rumagnòl
Strambalzè Traballare Camminare con poca fermezza tipico degli ubriachi e degli storpi, "è va vì ad strambalzòun: o c'l'é zòp o c'l'é imbarjig!" Longiano - FC -----e vidèl
Stranzdóur Torchio Recipiente circolare a doghe rade e pressore a vite, usato per ricavare gli ultimi litri di vino, da raspi e acini d'uva, dopo la bollitura Longiano - FC -----e vidèl
Strèm Gambo Riferito solo alla parte del gambo di grano che rimaneva dritto sul suolo dopo la mietitura. Rimini - RN Pietro di Rimini
Stròzaprìt Strozzapreti Pasta fatta in casa a cui sono attribuite rischiose attitudini omicide nei confronti dei prelati Forli' - FO Rumagnòl
Struncóun Troncone sm. (pl.Struncòun) Stelo di ogni varietà d'erba taglia bassa da una falce. Comparsa delle prime penne dei volatili. Longiano - FC -----e vidèl
Struvliné Storto,Malfatto Persona dal corpo menomato, di nascita, o a causa di un incidente. "e caméina tòt tòrt c'mé un truvlòin" Longiano - FC -----e vidèl
Sudizion Soggezione Stato passivo di sottomissione. Senso d'imbarazzo. Esitante timidezza. Cattolica - RN Ultme lazagna
Sulfanèl Fiammifero Classico fiammifero con la capocchia rossa, usato anche per indicare l'organo sessuale maschile in contesto a doppio senso. Catòlga - RN Ben
Tabàcc (la Tabàca) Ragazzo (la Ragazza) Tipica espressione nel Ravennate Forli' - FO Rumagnòl
Tacôn Appiccicume Fare dell'appiccicume. Rimanere col fango appiccicato alle scarpe. Fare dell'appiccicume. Rimanere col fango appiccicato alle scarpe. il Resto del Carlino
Tavlaz Tavolo Sostantivo Cattolica - RN Saxman
Tévle Tavolo il tavolo che si usa per mangiare Morciano di Romagna - RN Burdèl
Trabéqual Trabìccolo Cosa mal funzionante:p.es.dù adaràl quél sa che trabéqual 'd'màchina!? Longiano - FC -----e vidèl
Tracoglie Bretelle Striscie di tessuto elastico ( anche di cuoio ) che sorreggono i pantaloni passando per le spalle. Cattolica - RN Ultme lazagna
Trìpì Trepiedi Era un aggeggio a tre piedi che serviva per appoggiare i tegami. Utilizzato soprattutto nel camino per cuocere il sugo. Rimini - RN Pietro di Rimini
Tròcli Pezzo Per esempio "un pezzo di pane", "un tròcli ad pèn". Rimini - RN Pietro di Rimini
Tulir Tagliere Tagliere. Assa in legno per impastare e tagliare la pasta o la piada fatta in casa. Rimini - RN Pietro di Rimini
Tùsùr Forbici, Cesoie per le forbici a volte anche "Tùsùri" Forli' - FO Rumagnòl
Tuzun Ceffoni Schiaffi dati a mano aperta Sassari - SS Gag
Ucieda Occhiata Dare uno sguardo veloce Dozza - BO Cegriso
Urc o Urz Orcio Contenitore per trasportare l'acqua o olio. Rimini - RN Pietro di Rimini
Urineri Pitale, Vaso da notte Forli' - FO Rumagnòl
Usèll Uccello Ha proprio gli stessi usi e significati della versione italiana Forli' - FO Rumagnòl
Ustaria Osteria Rivendita di vino al minuto solitamente in vecchi e dimessi locali che per arredamento avevano lunghi e poveri tavoli in legno. Cattolica - RN Ultme lazagna
Vampulon Millantatore Smargiasso. Fanfarone. Anche colui che si dà delle arie, e dell'importanza per fregare il prossimo suo. Cattolica - RN Ultme lazagna
Vantarola Ventola Arnese usato per ravvivare il fuoco. Specie di ventaglio rustico. Cattolica - RN Ultme lazagna
Zaclèn Anatroccolo Era anche il soprannome del violinista romagnolo Carlo Brighi che alla fine dell'800 invento' il LISCIO Forli' - FO Rumagnòl
Zambèla Ciambella Dolce tipico romagnolo di farina, uova, lievito e zucchero e limone grattato Sassari - SS Gag
Zampigot Arnese solleva cerchi stufa Arnese solleva cerchi in ghisa stufa economica Ravenna a
Zàqual Anatra Animale da cortile le cui uova sono le più adatte da usare per fare la sfoglia. Longiano - FC -----e vidèl
Zardlèin Guadino Per catturare i pesci appena pescati. Rimini - RN Pietro di Rimini
Zèndra Cenere La cenere della legna bruciata. Rimini - RN Pietro di Rimini
Zèngana Zingaro La cultura popolare lo vede attribuito in tono dispregiativo verso chi ha un aspetto o un comportamento privo di decoro e di rispetto per il comune senso estetico Catolga - RN Zbaraca
Zét Ramo della vite Escludendo il verbo "zitto", è riferito al ramo della vite. Rimini - RN Pietro di Rimini
Zidarnèlll Cetriolo Vegetale di verde aspetto Forli' - FO Rumagnòl
Zighela Cicala Zigheli (plurale) Dozza - BO Cegriso
Zinzèla Zanzara Dozza - BO Cegriso
Zìviglia Vigilia Es. "La zviglia ad Nadèl"= La vigilia di Natale Forli' - FO Rumagnòl
Znìna Piccola, Forli' - FO Rumagnòl
Znòci Ginocchia Forli' - FO Rumagnòl
Zrèla Carrucola "La zrèla sla capleta per trè so l'acqua de poz". La carrucola che serve per tirare su e giù il secchio del pozzo. Rimini - RN Pietro di Rimini
Zrizi Ciliegie Ciliegie frutto Cisena - FC Stefano
Zughè Giocare Forli' - FO Rumagnòl
Zunzlòn Sporcaccione Di persona lurida, poco avvezza all'acqua o dai modi poco civili in un contesto conviviale. Catolga - RN Zbaraca
Zuvnòtt Giovanotto Forli' - FO Rumagnòl
Zuzèzza Salsiccia Forli' - FO Rumagnòl
iziunérie
od ad dì

oesie
acùnt
ìbre

utori vari
òza
ucugian
olfo
ttore
igìn
olari
ietro/Mino
ulinèra
abadén
vàn
uovo.1

licca!!!

per CONTATTARCI:

e-mail form EXPINA.it è un servizio
148268